In Giappone è corsa a mascherine fresche per l’estate

Le aziende giapponesi stanno mettendo a punto maschere 'fredde' che possano essere indossate durante il caldo afoso estivo
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

TOKYO – Sono diverse le aziende giapponesi, attive in svariati settori, che al momento sono impegnate nella realizzazione di maschere fredde che possano essere indossate durante il caldo afoso estivo in arrivo in Giappone. La domanda di maschere adatte per l’uso estivo è in notevole aumento in ogni parte del mondo per il contenimento del virus, ma al contempo da più parti in ambito medico arrivano allarmi sui rischi per la salute, quali difficoltà respiratorie, colpi di calore e disidratazione. La sfida che le aziende stanno portando avanti è la possibilità di migliorare le maschere con soluzioni che vanno dall’uso di materiali freddi ad alta tecnologia alle soluzioni refrigeranti all’interno delle maschere.

 

Mizuno Corp, ad esempio, già dalla fine di maggio ha avviato la vendita di maschere per il viso realizzate con un materiale tricot morbido elasticizzato che viene utilizzato dagli atleti nel nuoto e nell’atletica leggera. Grazie a questo materiale, la maschera può adattarsi al viso con meno stress e ottimizzare la prevenzione delle infezioni. Yonex Co., produttore leader nelle attrezzature da badminton e tennis, venderà a partire da luglio maschere realizzate con il suo materiale ‘Very Cool’ contenente xilitolo, in grado di assorbire il calore e il sudore, utilizzato per l’abbigliamento della squadra nazionale di badminton giapponese. Fast Retailing Co., proprietario della catena Uniqlo, ha in programma di iniziare a vendere maschere per il viso realizzate con un materiale altamente traspirante e ad asciugatura rapida utilizzato per i suoi prodotti intimo AIRism che si raffreddano e si asciugano rapidamente.

Knit Waizu, produttore di maglieria con sede a Yamanobe, nella prefettura di Yamagata, nel nord-est del Giappone, ha messo in vendita maschere di stoffa dotate di due mini tasche contenenti pacchetti di ghiaccio refrigerante in grado di tenere fresco il viso fino a due ore. “È una maschera mai vista prima. Anche se non ancora perfetta, speriamo possa essere di aiuto alle persone”, ha dichiarato Katsuyuki Goto, portavoce dell’azienda.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

8 Giugno 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»