Gran Bretagna al voto: i tabloid con la May, ma i giochi sono ancora aperti

Non e' da escludere un "parlamento impiccato" (o "appeso") senza una maggioranza chiara
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print


ROMA – “Non votate per la spazzatura Corbyn se non volete un amico dei terroristi che apre loro le nostre frontiere“. Cosi’ titola questa mattina il vendutissimo ‘Sun’, un milione di lettori, mentre i cittadini britannici vanno alle urne.  A favore della premier conservatrice uscente Theresa May sono la maggior parte dei tabloid con il ‘Daily Express’ che grida ‘Vote for May today’. Il ‘Telegraph’, sempre di destra ma quotidiano di qualita’, avverte: “Il tuo Paese ha bisogno di te, vai a votare”.

Le urne chiudono alle 22 e il conto delle 650 circoscrizioni finira’ verso mezzogiorno di domani. Per vincere davvero la May, che ha anticipato di due anni la scadenza naturale di Westminster, aumentando la forza parlamentare della sua maggioranza, che era di 330 deputati, dovrebbe arrivare almeno a 377 seggi. In questo caso potrebbe essere dichiarata vincitrice gia’ nelle prime ore del mattino di domani.

Sia la premier che il suo oppositore Corbyn si giocano la carriera politica. In caso di sconfitta, il partito potrebbe costringere il leader laburista alle dimissioni. Non e’ da escludere un “parlamento impiccato” (o “appeso”) senza una maggioranza chiara. In questo caso Corbyn potrebbe arrivare al governo in una coalizione con il liberaldemocratici e i nazionalisti scozzesi dello Scottish National Party (Snp). Oppure la May potrebbe puntare a un’alleanza con i nordirlandesi del Dup, sostenuta dall’esterno da Liberaldemocratici e nazionalisti scozzesi. I giochi di Westminster sono ancora tutti aperti.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»