Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Lotta agli evasori del turismo, Nardella chiama Alfano

Presto ci sarà l'obbligo per tutte le strutture (non solo gli alberghi) di comunicare alla Questura i nominativi degli ospiti: l'idea è di contrastare così l'evasione della tassa di soggiorno
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

palazzo vecchio

FIRENZE – Abusivismo ed evasione nel settore turistico. Due temi “che affliggono le città d’arte come Firenze a danno di cittadini e imprenditori onesti” al centro della telefonata tra il sindaco di Firenze Dario Nardella e il ministro degli Interni Angelino Alfano.

Il ministro, sottolinea Nardella, “ha confermato l’impegno a lanciare in collaborazione con i sindaci e la Guardia di Finanza una serie di iniziative, tra cui l’obbligo per tutti gli operatori, come già avviene per gli alberghi e le strutture ricettive analoghe, di comunicare i nominativi degli ospiti. Una misura di prevenzione utile per la sicurezza delle nostre città e contro l’evasione dell’imposta di soggiorno”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»