hamburger menu

Il castello di Aymavilles aprirà definitivamente il 14 maggio

Due giorni di ingresso gratuito ed eventi collaterali per i bambini

AOSTA – Dopo anni di restauri, il castello di Aymavilles aprirà definitivamente al pubblico da sabato 14 maggio. Lo annuncia l’assessorato regionale ai Beni culturali in una nota. Andrà ad arricchire l’offerta culturale regionale costituita da otto castelli e sei siti archeologici. “Per festeggiare quest’importante apertura, durante le giornate di sabato 14 e domenica 15 maggio l’ingresso al castello e al parco sarà gratuito”, scrive l’assessorato regionale ai Beni culturali in una nota. Le due giornate saranno allietate da una serie di appuntamenti collaterali dedicati ai più piccoli: sabato 14 maggio, alle 10, alle 11 e alle 12, andrà in scena il teatrino Kamishibai, lo spettacolo giapponese per i bambini fino a 10 anni, ispirato alle graziose e raffinate scenette di ambientazione orientale raffigurate all’interno del castello. Al pomeriggio, alle 15, alle 16 e alle 17, toccherà a “Fiabe del Castello”, dedicate ai bambini fino a 10 anni che, all’ombra degli abeti, parteciperanno alla narrazione del racconto “Il magico castello di sabbia”, appositamente ideato e teatralizzato per il castello di Aymavilles. Domenica 15 maggio, alle 10, alle 11 e alle 12, andranno in scena “I Musicattoli”, un laboratorio dedicato a due fasce di età (3-5 e 6 -10 anni), in cui i bambini potranno costruire da soli il proprio giocattolo sonoro, e “Il Castello Indovinello”, lo spettacolo di burattini per i bambini dai 3 anni in su. Al pomeriggio, alle 15, alle 16 e alle 17, toccherà di nuovo a “Fiabe del Castello” e “Il Castello Indovinello”. La prenotazione delle attività per bambini è obbligatoria chiamando il numero 0165-524929 dal lunedì al venerdì (ore 10-15.30), a partire dal 2 maggio. L’assessore regionale ai Beni culturali Jean-Pierre Guichardaz esprime “profonda soddisfazione nell’annunciare l’apertura definitiva del castello di Aymavilles che rappresenta un importante ampliamento dell’offerta turistico-culturale valdostana grazie ad un castello-museo diverso dagli altri, iconico e riconoscibile”. Le visite al castello saranno libere, ma si consiglia comunque la prenotazione al link di Midaticket https://www.midaticket.it/eventi/chateau-daymavilles.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-05-08T15:55:31+02:00