Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Rifiuti a Roma, Zingaretti: “Comune agisca in 21 giorni, non nel 2021. Evitare emergenza”/VIDEO

ROMA - Sulla questione dei rifiuti "abbiamo allertato l'amministrazione comunale perché presenti un piano che non nel 2021-22
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Sulla questione dei rifiuti “abbiamo allertato l’amministrazione comunale perché presenti un piano che non nel 2021-22 ma nei prossimi 21-22 giorni garantisca che Roma non vada in emergenza. Su questo attendiamo provvedimenti più chiari e cogenti, sempre con lo spirito di collaborazione di chi vuole aiutare”. Così il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, rispondendo a una domanda sulla questione dei rifiuti nella Capitale. “Ma l’aiuto- ha aggiunto- è fatto di indicazioni ma anche di risposte. Anche per questo l’assessore Buschini ha convocato questa riunione con tutti i Comuni interessati. Oggi- ha concluso- Roma non è coperta di rifiuti grazie alla solidarietà di tanti altri Comuni della nostra regione e non solo”.

Per evitare una nuova emergenza rifiuti “sono mesi che facciamo i salti mortali per aiutare Roma e i romani, garantendo la massima collaborazione interistituzionale, dialogando con le regioni d’Italia e mettendo in atto tutte le procedure amministrative che Roma chiedeva per esportare i rifiuti all’estero, come avviene in maniera considerevole”, dice ancora Zingaretti.


MONTANARI: A ROMA NO EMERGENZA, CRITICITÀ RISOLTA A GIORNI

“In primo luogo è bene ricordare a tutti i cittadini romani che non c’è assolutamente emergenza rifiuti. Roma non ha mai avuto un Piano per la gestione sostenibile dei materiali post-consumo. Noi in pochi mesi abbiamo approvato e stiamo attuando un Piano che prevede l’obiettivo di raggiungere il 70% di raccolta differenziata. Quindi la situazione attuale di criticità sarà risolta in pochi giorni. Abbiamo ereditato una situazione impiantistica assolutamente molto fragile e quindi dobbiamo, anche in termini di sistema, fare una programmazione seria. Ed è quello che stiamo facendo con il nostro piano. Quello che suggerisce Renzi è solo uno spot elettorale. I romani non vogliono più essere presi in giro come è stato negli ultimi venti anni. Buttino giù la maschera. Renzi, il Governo e la Regione Lazio dicano dove vogliono fare la discarica e l’inceneritore, perché è questo quello che vogliono”. Lo scrive su Facebook l’assessore all’Ambiente e Rifiuti di Roma Capitale, Pinuccia Montanari.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»