Figliuolo: “Le Marche molto vicine ai valori target stabiliti dal Piano vaccinale”

commissario straordinario all'emergenza Covid-19 Francesco Paolo Figliuolo
Il commissario straordinario all'emergenza Covid-19 ha visitato il nuovo centro vaccini a Piediripa di Macerata, che contribuirà a portare la Regione a regime a fine mese con 15mila somministrazioni al giorno
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MACERATA – “Siamo molto vicini ai valori target. Ieri le Marche hanno fatto oltre 9mila vaccinazioni e da questa settimana dovranno arrivare intorno a 10mila per poi portarsi a regime a fine mese, per essere in linea con il Piano, intorno alle 15mila vaccinazioni“. È apparso soddisfatto il commissario straordinario all’emergenza Covid-19, Francesco Paolo Figliuolo, al termine della visita al nuovo centro vaccini a Piediripa di Macerata, secondo quanto riporta l’agenzia Dire. Accompagnato, tra gli altri, dal Capo della Protezione civile, Fabrizio Curcio, dal governatore delle Marche, Francesco Acquaroli, dall’assessore regionale alla Sanità, Filippo Saltamartini e dal sindaco di Macerata, Sandro Parcaroli, Figliuolo ha effettuato un sopralluogo all’interno della struttura dopo la benedizione del vescovo Nazzareno Marconi. Presenti anche la Dg Asur, Nadia Storti, ed i rappresentanti di Unicredit, Fondazione Carima e Gruppo Lube che hanno contribuito all’apertura del nuovo centro vaccinale.

Questo centro è l’essenza del Piano vaccinale che ho presentato ad inizio marzo- conclude Figliuolo-. È l’unione che fa la forza: questo è un centro ideato dalla Regione, realizzato dal Comune di Macerata e organizzato grazie all’unione e alla sinergia tra istituzioni pubbliche e istituzioni private, come Unicredit, Lube e la Fondazione Carima. Tanti attori pubblici e privati. Ringrazio il vescovo di Macerata per la benedizione. Per chi ci crede, come me, un atto importantissimo ma anche per chi non è credente si tratta di un atto di rispetto verso le nostre radici che sono cristiane e cattoliche”.

LEGGI ANCHE: Vaccino, Figliuolo: “Restrizione AstraZeneca non rallenta piano”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»