Massa Carrara, crolla viadotto su fiume Magra. Renzi: “Riapriamo questi benedetti cantieri”

La ministra De Micheli chiede relazione ad Anas
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

FIRENZE – “Stamattina, questo e’ il ponte vicino a Aulla. Se non ci mettiamo SUBITO a lavorare sui cantieri con il piano Shock – presentato ormai da molti mesi – ogni anno andra’ peggio. E se non lo facciamo in questa fase di crisi vuol dire che ci vogliamo del male. Apriamo questi benedetti cantieri, subito”. Cosi’ Matteo Renzi, su facebook commenta il crollo del viadotto sul fiume Magra, a Massa Carrara.

LEGGI ANCHE: VIDEO | Crolla un viadotto sul fiume Magra

Dopo il crollo del ponte sul fiume Magra, ad Aulla (Massa Carrara), la ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli ha contattato il sindaco del Comune, Roberto Valettini, “per accertarsi delle condizioni di salute della persona coinvolta che, stando alle prime informazioni, sembra avere riportato lievi ferite”. ù

La ministra, si legge in una nota, “ha chiesto immediatamente una dettagliata relazione ad Anas, la societa’ che nel 2018 e’ diventata gestore dell’ex strada provinciale 70, acquisendo la gestione dalla Provincia di Massa Carrara. Gli accertamenti sono in corso e Anas, su richiesta del ministero, provvedera’ a fornire tutte le informazioni conseguenti sulla viabilita’.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

8 Aprile 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»