Banche San Marino, Segretario di Stato: “Tra un mese risultati degli Npl” VIDEO

"Avremo le risposte credo tra un mese e a giugno ci sarà l'avvio e lo sviluppo delle proposte concrete che faremo per rilanciare il settore"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA –  “Noi abbiamo voluto fare una valutazione degli Npl (crediti deteriorati, ndr) e quindi del settore bancario e finanziario secondo i migliori standard internazionali: avremo le risposte credo tra un mese e a giugno ci sarà l’avvio e lo sviluppo delle proposte concrete che faremo per rilanciare il settore”. Cosi’ il segretario di Stato di San Marino, Nicola Renzi, nel corso di una conferenza stampa nella sede dell’Associazione della stampa estera.


Nicola Renzi, nuovo ‘ministro degli Esteri’ di San Marino, si è insediato da tre mesi con il nuovo governo, è un liberale centrista di 38 anni e oggi ha incontrato i corrispondenti delle testate estere a Roma. Sala piena e tante domande; insomma il piccolo Stato del Titano fa ancora notizia, pur avendo abbandonato definitivamente il segreto bancario.

“Ci ispiriamo alle migliori pratiche nella lotta al riciclaggio e contro i fenomeni distorsivi in materia fiscale, ne siamo orgogliosi. L’addio al segreto bancario- insiste Renzi- ci è costato un consistente calo del pil ma il nostro paese ha tenuto”. Il mese scorso, racconta il segretario di Stato, “abbiamo ricevuto la visita annuale del Fmi nell’ambito dell’Article IV e il Fondo ha preso atto che il nostro debito pubblico è tra i più bassi in Europa, solo il 20 per cento del pil”. Il problema è “la crisi di liquidità” che si è creata “per le scelte fatte nel passato”, quasi in senso autarchico. Oggi, invece, “non abbiamo alcuna paura dell’internalizzazione”.

Capitolo Unione europea. Nicola Renzi ricorda il negoziato che San Marino ha intrapreso insieme ad altri due piccolissimi stati, Andorra e Principato di Monaco, per ottenere un rapporto di adesione all’Ue. “Sarebbe importantissimo per noi accedere pienamente al mercato unico”, conclude. L’iniziativa di questa mattina e’ stata promossa dalla RadioTelevisione di Stato di San Marino che si e’ associata alla Stampa estera con la corrispondenza romana della giornalista Francesca Biliotti. Il dibattito con il segretario e’ stato moderato dal direttore Carlo Romeo.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»