Quattro domande agli scrittori di Libri Come – Risponde Luca Ricci

*Luca Ricci (Pisa, 1974) è considerato uno dei migliori scrittori italiani di racconti. Il suo ultimo libro è ‘I difetti fondamentali’, Rizzoli
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Luca Ricci1) Il tema dell’ottava edizione di Libri Come è ‘Confini’, una parola che ha molti significati e che è possibile declinare in vari aspetti: geografici, generazionali, linguistici, immaginari. Cosa rappresenta per te questa parola?

Una declinazione interessante del termine può essere letteraria- in fondo io sono un formalista autodidatta. E’ bello scrivere o leggere libri che provano a fare saltare alcuni steccati, come quello tra comico e tragico (dove una critica miope vuole il comico leggero e il tragico profondo); oppure tra realistico e fantastico, perché a seconda di come la si guarda, ogni buona storia è al tempo stessa totalmente realistica e completamente fantastica.

2) Qual è un autore o un libro di ‘confine’ che ti senti di consigliare in un momento storico in cui di nuovo si alzano muri e la libertà d’espressione è tornata ad essere un elemento critico?

“La vita agra” di Luciano Bianciardi, perché lì c’è la nascita di una crepa nel mondo culturale, l’inizio di uno scontro tra editoria di progetto e cultura bestsellerista. I confini invisibili sono sempre i più perigliosi.

3) Che momento ti sembra per la letteratura italiana? C’è qualche scrittore che ti ha sorpreso?

La letteratura italiana sta benissimo, penso agli esordi di Luciano Funetta con “Dalle rovine” e Anna G. Dato con “La figlia femmina”, e in generale potrei farti una lista di nomi abbastanza lunga. Mi limito a tre suggerimenti:  Giacomo Sartori, Francesco Pecoraro, Andrea Inglese.

4) Quali sono gli ultimi libri che hai letto?

Sto leggendo il Pavese editore di Gian Carlo Ferretti, una ricostruzione accurata che descrive un modo di fare i libri che non c’è più. Non è un’affermazione nostalgica, attenzione, tutti i modelli culturali ed economici hanno i loro pregi e difetti, basta essere consapevoli di cosa c’è e di cosa non c’è più.

*Luca Ricci (Pisa, 1974) è considerato uno dei migliori scrittori italiani di racconti. Il suo ultimo libro è ‘I difetti fondamentali’, Rizzoli. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»