Le banche di San Marino? “Solide, ma abbiamo perso 7 miliardi”

Lo spiega il segretario di StatoNicola Renzi, nel corso di una conferenza stampa nella sede dell'Associazione della stampa estera
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Prima del 2008 nelle banche sammarinesi “c’erano 14 miliardi di depositi”. Oggi, dopo il “percorso di trasparenza” intrapreso “ne sono usciti 7”. Così il segretario di Stato di San Marino, Nicola Renzi, nel corso di una conferenza stampa nella sede dell’Associazione della stampa estera.

La rinuncia al segreto bancario è costato parecchio ma il paese ha retto, il paese è solido– continua- e oggi siamo impegnati nel creare nuovi asset di sviluppo”.

LEGGI ANCHE Voluntary disclosure bis, “Adesione scelta obbligata”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»