Sanità. Napoli, sì a nuovo protocollo per Tso

NAPOLI - Un protocollo d''intesa per le procedure di intervento
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

regione-campania33NAPOLI – Un protocollo d”intesa per le procedure di intervento riguardanti l’effettuazione di accertamento sanitario obbligatorio e di trattamento sanitario obbligatorio (T.S.O.), valido sul territorio di Napoli, e’ stato sottoscritto oggi, presso il Nuovo Palazzo di Giustizia del capoluogo partenopeo. Ad firmarlo, il presidente del Tribunale di Napoli, Ettore Ferrara, l”assessore al Welfare del Comune di Napoli Roberta Gaeta, il Commissario Straordinario della A.S.L. Napoli 1 Centro, Renato Pizzuti, (la cui firma verra” acquista in seguito per improvvisi impegni istituzionali) e il Comandante della Polizia Municipale di Napoli, Ciro Esposito.

Il protocollo prevede, tra l”altro, la realizzazione di una piattaforma software per la gestione di tutti i dati riguardanti gli interventi effettuati, ivi compresi quelli di natura “non coattiva”, in modo da giungere progressivamente ad una maggiore ottimizzazione delle scelte operative e da favorire verifiche periodiche. “Il documento oggi sottoscritto – ha dichiarato l”assessore Gaeta – rappresenta un importate risultato di un lavoro intenso svolto in sinergia con tutti i soggetti che hanno sottoscritto il protocollo. E” la prima fondamentale tappa di un percorso di ri-definizione di prassi operative che trovano, nella sintonia di intenti tra le varie Istituzioni coinvolte, la sintesi per la soluzione a tutela della salvaguardia dei pazienti e dei lori diritti e degli operatori e del loro operato”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»