Referendum Trivelle. Giovedì 17 marzo conferenza stampa con comitati ambientalisti

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Civitanova Marche, Italia – In azione contro le trivelle in Adriatico. ©Matt Kemp/GreenpeaceBARI – Il presidente del Consiglio regionale della Puglia Mario Loizzo rende noto che la conferenza dei capigruppo del Consiglio regionale della Puglia ha deciso di convocare una conferenza stampa giovedì 17 marzo (alle 11, nell’Aula consiliare di via Capruzzi a Bari) aperta alla partecipazione del coordinamento regionale “Vota sì per fermare le trivelle”, che riunisce le sigle ambientaliste, sociali e culturali impegnate nella campagna a difesa dei mari dalla ricerca ed estrazione di idrocarburi.
Siamo in attesa, intanto – ricorda Loizzo – della decisione di domani della Corte Costituzionale sull’ammissibilità dei ricorsi per conflitto di attribuzione tra poteri dello Stato, proposti da sei Consigli regionali, Basilicata, Puglia, Liguria, Marche, Sardegna, Veneto, in relazione a due quesiti referendari esclusi dalla Cassazione a gennaio”.
Sono quelli relativi, sempre in materia di trivellazioni, al piano delle aree per la ricerca ed estrazione di idrocarburi e al doppio regime nelle proroghe dei titoli estrattivi. La Consulta valuterà innanzitutto la titolarità dei ricorrenti. In caso favorevole si pronuncerà per l’ammissibilità e i quesiti potranno passare al giudizio di merito della stessa Corte, in una data successiva.
Alla fine, l’esito potrebbe condurre ad un pronunciamento che, facendo rivivere le norme sulle quali era stato proposto il referendum, rimetterebbe in corsa gli altri due quesiti No triv, che da uno – quello sui quali gli elettori si esprimeranno il 17 aprile – diventerebbero tre, con varie conseguenze possibili

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»