Brugnaro: Da grandi navi lavoro per 5.000 persone, la gente le vuole

VENEZIA - "Non ci sono stati scontri, al massimo gli abbiamo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Brugnaro_veneziaVENEZIA – “Non ci sono stati scontri, al massimo gli abbiamo gettato addosso un po’ d’acqua ma niente di che”. Lo dichiara il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro commentando la manifestazione organizzata questa mattina dai comitati No Tav. “La verità però è che c’è una maggioranza silenziosa di gente che lavora e che non ha tempo di andare in giro a saltellare di qua e di là, ma vuole le grandi opere, e vuole le grandi navi. Che, ricordo, portano 5 mila posti di lavoro a Venezia”.

Nella lunga giornata di oggi, il sindaco di Venezia si è concesso anche qualche sorriso e momento di scherzo con i cronisti, a proposito del tema sicurezza: “Venezia è la città più sicura del mondo. Non mi crede? Provi a mettersi a correre e a gridare Allah, vediamo se la abbattono...”. Una battuta che la dice lunga sulla sua soddisfazione per la scelta di Venezia come sede del vertice odierno tra Italia e Francia. “Incontri come questo sono importanti nella misura in cui vengono prese decisioni per il bene della popolazione”, ha poi aggiunto il sindaco civico sostenuto dal centrodestra, sottolineando poi i buoni rapporti col premier Renzi.

di Fabrizio Tommasini, giornalista

 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»