Bologna-Rimini, lo shuttle ha caricato 1.500 passeggeri in un mese

RIMINI - Piace decisamente il servizio shuttle che
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

rimini_shuttle

RIMINI – Piace decisamente il servizio shuttle che collega l’aeroporto Marconi di Bologna con Rimini. Dal 19 gennaio al 28 febbraio 1.500 passeggeri lo hanno preso, rimanendone soddisfatti. Lo definisce “cool” un turista straniero, per altri è “bellissimo“, “era ora“. Sono decine le mail di soddisfazione arrivate a “Vip Srl”, azienda del gruppo sammarinese “Fratelli Benedettini” che gestisce il servizio. E c’è anche chi chiede di allungarsi fino a Riccione. Ora, dato il successo, le corse giornaliere passeranno da cinque a sette, con lo shuttle che sarà portato da Apt-Emilia-Romagna a Berlino per Itb, la fiera mondiale del turismo. Insomma per i 1.500 passeggeri, 573 negli ultimi 10 giorni di gennaio e in 930 a febbraio, che nei primi 40 giorni di attività hanno scelto di viaggiare sui bus da 19 e 24 posti a basso impatto ambientale, il nuovo collegamento soddisfa le loro aspettative. E le fiere riminesi tirano.

La prima corsa dalla riviera è alle 4 di mattina, l’ultima partenza da Bologna poco dopo la mezzanotte, con orari corrispondenti ai momenti di picco di partenze ed arrivi dei principali voli nazionali e internazionali dell’aeroporto felsineo. La proiezione di queste prime cifre nell’arco dei 12 mesi, confermano la possibilità di raggiungere l’obiettivo di 20.000 passeggeri trasportati nel primo anno di attività. “Siamo ancora in rodaggio, ma i numeri confermano che il bisogno di un nuovo collegamento e trasporto tra Rimini e Bologna è reale“, spiega Roberto Benedettini, amministratore unico di “Vip”. Con i primi weekend di primavera si inizierà a lavorare anche sul grande incoming turistico nazionale e internazionale della riviera adriatica. “Senza dimenticare che dalla fermata davanti la stazione di Rimini, i viaggiatori trovano già le coincidenze con i bus per San Marino”. Lo shuttle evidenzia dunque “l’importanza di un sistema di trasporti integrato e su diverse piattaforme, per migliorare accessibilità e raggiungibilità del territorio, soprattutto a livello internazionale”.

rimini_shuttle2

di Cristiano Somaschini, giornalista professionista

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»