A Roma lectio del sindaco Marino ai dipendenti sulla donazione di organi

Dopo la sperimentazione nel primo municipio, il Comune estende il servizio di registrazione delle volontà di donazione di organi e tessuti:
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

marino città metroROMA – Aumentare la platea dei donatori di organi per salvare più vite. È questo l’obiettivo del Comune di Roma che mette in cattedra per l’occasione il sindaco Ignazio Marino che, anche nella sua qualità di medico, terrà sabato prossimo una ‘lectio’ ai dipendenti dell’anagrafe capitolina per sensibilizzarli nella raccolta delle adesioni alla donazione degli organi.

Dopo la sperimentazione nel primo municipio, il Comune estende il servizio di registrazione delle volontà di donazione di organi e tessuti: tutti i cittadini residenti a Roma che andranno agli sportelli demografici per il rilascio o il rinnovo della carta di identità potranno dichiararsi donatore o meno.

Per la riuscita del progetto è fondamentale, spiega il primo cittadino, la collaborazione dei dipendenti comunali che al momento del rinnovo del documento devono segnalare questa opportunità, dedicando all’operazione qualche minuto e sforzo in più. Per questo Marino sabato prossimo incontrerà i dipendenti coinvolti e li sollecitera’ a sensibilizzare i cittadini.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»