NEWS:

Bonino: “Draghi è il miglior premier possibile. +Europa non guarda ad alleanze con la destra”

La leader di +Europa: "Siamo pronti a sostenere il presidente del Consiglio anche oltre il 2023"

Pubblicato:08-02-2022 11:53
Ultimo aggiornamento:08-02-2022 11:53

emma bonino
FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

ROMA – “La prospettiva di +Europa, e ora del patto federativo con Azione, è quella di una forza europeista, radicalmente riformatrice che esplicitamente si richiami ai liberali europei; anche sui diritti civili, ovviamente”. Lo afferma la senatrice di +Europa, Emma Bonino, in un’intervista al quotidiano ‘Domani’. Sui movimenti nell’area di centro, l’ex ministra degli Esteri ha spiegato: “Vedo che altri lavorerebbero a un centro moderato con forze che governano e governeranno con Salvini e Meloni: non giudico, ma non è la nostra strada”.

Draghi è il migliore presidente del Consiglio oggi possibile, per me, lo ripeto, il fatto che sia divenuto premier è stato un passo in avanti e non indietro da parte della politica. Ma – sottolinea la leader di +Europa – sta scoppiando proprio la contraddizione sulla valutazione del governo Draghi: il centrodestra si divide tra opposizione e governo, il M5S tra chi ha scelto Draghi, l’Europa, l’atlantismo e le riforme, da una parte, e dall’altra i nostalgici di un movimento anti-tutto, compresa l’Europa. E poi ci sono quelli, come noi, che hanno voluto Draghi con convinzione, lo sostengono perché sanno che i tempi sono difficili e che una guida europeista come la sua è una occasione politica da non sprecare. E sono pronti – conclude Bonino – a sostenerlo anche oltre il 2023”.


Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy