Coronavirus, attesi domani a Pratica di Mare 9 italiani provenienti da Wuhan

Partirà da Wuhan alle 00:30 di domenica 9 febbraio un volo organizzato dal Governo inglese con a bordo anche i nostri connazionali che si trovano nella provincia di Hubei
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Partirà da Wuhan alle 00:30 di domenica 9 febbraio (ora locale) per arrivare in Gran Bretagna alla base RAF di Brize Norton alle 04:15 locali dello stesso giorno, un volo organizzato dal Governo inglese con a bordo anche i nostri nove connazionali che si trovano nella provincia di Hubei. Ad attenderli nella base inglese ci sarà un volo organizzato dal COI-Difesa e, dopo un primo screening sanitario, i passeggeri saranno trasferiti a Pratica di Mare. E’ quanto si legge in una nota della Protezione Civile. Insieme ai cittadini italiani viaggeranno anche 2 cittadini greci, 7 danesi e 4 svedesi.

LEGGI ANCHE

Coronavirus, trasferita allo Spallanzani una dei 56 rimpatriati da Wuhan

Coronavirus? “L’Africa lotta e resiste”

L’italiano contagiato dal coronavirus ha lieve febbre e congiuntivite

Rischio coronavirus, i voli restano chiusi. Zaia insiste: “Speranza valuti misure per le scuole”

Dalla nostra base militare i 13 cittadini stranieri proseguiranno il viaggio verso i propri Paesi mentre i nostri connazionali saranno trasportati presso l’ospedale militare del Celio per essere sottoposti ad un periodo di quarantena. “Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus l’Unità di Crisi della Farnesina e l’Ambasciata italiana in Cina stanno garantendo la massima assistenza ai connazionali che si trovano in territorio cinese. Si precisa inoltre che il rientro degli italiani nel nostro Paese, nonostante l’attuale blocco dei voli diretti dalla e per la Cina, è comunque possibile effettuando voli con triangolazione”, conclude.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

8 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»