VIDEO | G8 di Genova, Zerocalcare disegna live per spese legali degli attivisti

Un’asta di tavole dei fumettisti “alternativi” italiani ha inaugurato ieri sera la mostra-benefit “Nessun rimorso” a Bologna
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – Un’asta di tavole dei fumettisti “alternativi” italiani, con tanto di opere realizzate live da Zerocalcare, a sostegno degli attivisti imputati nei processi legati ai fatti del g8 di Genova del 2001, ha inaugurato ieri sera la mostra-benefit “Nessun rimorso”, allestita a Senape Vivaio urbano a Bologna. In esposizione, le opere artistiche di illustratori e fumettisti (tra cui lo stesso Zerocalcare) che sono state donate a sostegno dell’attività del collettivo Supporto legale, di aiuto e supporto agli imputati nei processi post-G8.

LEGGI ANCHE La luce nel fumetto: ecco ‘Educazione subatomica’ di Cnr e Zerocalcare

Un evento molto importante per il fumettista romano, che lo definisce “uno spartiacque che mi ha cambiato, e come me penso, non arrivo a dire tutta la mia generazione, ma sicuramente tutti quelli che stavano a Genova hanno ancora questo ricordo molto forte”.

Ma, sottolinea, nonostante siano passati 18 anni e “i ragazzini di oggi spesso neanche sanno bene che cosa è successo, in realtà è tutt’altro che finita visto che comunque ci sono ancora due persone che stanno in galera per quei fatti lì. Ci stanno delle altre persone che stanno in semilibertà, c’è ancora tutto il tema dei risarcimenti che è abbastanza gigantesca”.

Per questo è molto importante “non mollare un’unghia” e “continuare a tenere l’attenzione viva su questa roba”. E l’autore lo fa a suo modo, ovvero disegnando. Insieme al ‘collega’ Gabriele Palumbo, ha realizzato una tavola con lo stile che lo contraddistingue, andata poi all’asta nel corso della serata. Oltre a Zerocalcare, a Senape vivaio urbano sono esposte opere di Lucio Villani, Maicol e Mirco, Claudio Parentela, Maurizio Ribichini, Daniele Catalli aka Piripiri Atelier, Dalia DelBue, Il Pistrice, Alberto Ponticelli e dello stesso Giuseppe Palumbo.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

8 Febbraio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»