Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Giornale radio sociale, edizione dell’8 gennaio 2021

Approfondimenti e notizie sul sociale su www.giornaleradiosociale.it
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

SOCIETA’ – Generosità condizionata. Il Covid-19 ha segnato il 2020 in maniera indelebile anche nel campo delle donazioni, con record in Italia e nel mondo.  Ma nonostante il fatto che il 65% degli interpellati abbia visto nel Terzo settore il soggetto che più si è speso per il bene del Paese, il grosso delle donazioni è andato a enti pubblici come la Protezione Civile e gli ospedali con l’obiettivo di contribuire ad acquistare attrezzature e DPI o per l’allestimento di nuovi reparti. Il dato emerge dal Sesto Italy Giving Report di Vita.

SPORT – Ripartire da un sottoscala. E’ il progetto di didattica di strada, gioco e prevenzione messo in campo nel quartiere Arghilà di Reggio Calabria. Il servizio di Elena Fiorani

Mentre lo sport è tutto fermo, a Reggio Calabria scendono in campo con un pallone sottobraccio medici, insegnanti, educatori e giovani volontari. Le fragilità del quartiere reggino che hanno spinto in strada un gruppo di associazioni dalla prima settimana di dicembre per tre volte a settimana, sono varie, dalla povertà all’abbandono scolastico, dalla micro criminalità alla scarsa conoscenza in tema di igiene e prevenzione delle malattie. per questo sono stati pensati dei percorsi d’animazione volti a garantire tre diritti fondamentali oggi negati ai ragazzi: diritto alla salute, all’istruzione e al gioco. L’equipe educativa sta animando i sottoscala dei vari lotti attraverso giochi e iniziative ludiche rispondenti anche alle limitazioni dei Dpcm. L’idea è quella di agganciare bambini e ragazzi attraverso il gioco, e provare a creare relazioni significative e di fiducia anche con le famiglie

ECONOMIA – Quando l’istituzione include. E’ stato pubblicato sul sito della Regione Lazio l’avviso pubblico per gli interventi a sostegno delle cooperative sociali, per l’occupazione di persone svantaggiate. Il bando stanzia 3 milioni di euro e ogni progetto potrà avere una soglia massima di 100.000 euro. “Con questo intervento vogliamo incentivare nuove opportunità di inclusione sociale a favore delle persone più fragili affinché abbiano sempre più un ruolo di partecipazione attiva nella società”, spiega l’assessore alle politiche sociali e welfare Alessandra Troncarelli. Sul sito regionale tutti i dettagli.

DIRITTI –  Quel turismo dimenticato. L’Italia continua ad essere il fanalino di coda in Europa e nel mondo come meta da raggiungere per le persone con disabilità, anche se, secondo alcune indagini, il mercato potenziale parla di circa 268 milioni di utenti con una media di spesa di circa 620 euro giornaliera che significa una spesa potenziale di circa 166 miliardi.  Il cliente meno considerato è quello over 65, che costituisce il 19% della popolazione mondiale, che diventerà il 34% nel 2030. Si tratta di persone che hanno patologie e quindi esigenze particolari e specifiche, ma che proprio per questo hanno diritto come tutti ad andare in vacanza in luoghi belli e accessibili.

CULTURA – Passeggiate urbane interculturali. A Reggio Emilia si cercano persone motivate e con un’esperienza di migrazione alle spalle disponibili a partecipare al percorso di formazione per diventare accompagnatori volontari nei percorsi turistici che animeranno la città. Il progetto è promosso da Comune di Reggio Emilia, Fondazione Mondinsieme, Associazione Italiana Turismo Responsabile e altre realtà locali. 

INTERNAZIONALE – Imposizioni turche. Migliaia di studenti in Turchia stanno manifestando contro la nomina del nuovo rettore dell’Università di Istanbul da parte del presidente Erdogan. Secondo gli attivisti, si tratterebbe di un nuovo tentativo del governo di limitare le libertà; l’ateneo è infatti famoso per aver promosso cause progressiste e ha sempre eletto democraticamente i suoi rettori.

Ed è tutto. Approfondimenti e notizie sul sociale su www.giornaleradiosociale.it

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»