Metro Barberini, il 24 gennaio terminano i lavori alle scale mobili

È quanto emerso oggi nel corso dei lavori della commissione Mobilità del Comune di Roma
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – I lavori sulla quarta scala mobile della stazione Barberini, quella risultata ancora non idonea dopo l’ultimo collaudo di Ustif, dovrebbero concludersi il 24 gennaio. È quanto emerso oggi nel corso dei lavori della commissione Mobilità del Comune di Roma alla presenza dell’assessore ai Trasporti, Pietro Calabrese, di Gianni Nicastro, direttore di esercizio di Atac, e Stefano Pisani direttore della struttura tecnica di Atac. “La scala 335- ha spiegato Nicastro- è stata sottoposta a revisione generale ma non ha superato la prova collaudo e quindi, in questo momento, sta intervenendo la ditta Otis per la sostituzione di un disco. Il 24 gennaio è prevista la fine di questa attività. Poi naturalmente servirà un successivo collaudo prima del via libera alla ripresa del servizio” sulla linea A della metropolitana di Roma.

LEGGI ANCHE

A Roma chiuse contemporaneamente la metro Cornelia e Baldo degli Ubaldi, il Pd tuona: “È follia”

Roma, possibile riapertura della fermata Baldo degli Ubaldi entro 24/48 ore

FOTO | VIDEO Metro C, Raggi: “Finalmente il Governo ascolta nostre istanze”

“Confermiamo invece- ha aggiunto Nicastro- lo stato delle altre tre scale: la scala 334 ha ricevuto il via libera il 17 e il 18 dicembre scorsi, prima da parte dell’Ustif e poi da parte di Atac, per la prosecuzione del pubblico esercizio. Il giorno dopo è arrivato il decreto dirigenziale della Regione per il via libera. La scala era stata sottoposta a revisione generale”. “Per quanto riguarda le scale 330 e 331, per cui era stata avviata la revisione straordinaria da parte di Otis- ha aggiunto Nicastro- il 17 dicembre il responsabile di esercizio, avendo effettuato le verifiche senza Ustif, perché in questo caso non era obbligatorio, ha comunque trasmesso a Ustif e alla Regione Lazio una nota con cui si garantivano le condizioni di sicurezza delle scale. Quindi le scale ora sono pronte per l’esercizio”. La commissione si è svolta alla presenza dei cittadini e dei commercianti della zona.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

8 Gennaio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»