Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Covid, le Ferrovie dello Stato: “Nessun aumento dei prezzi per Natale”

L'azienda risponde a un'associazione che aveva denunciato rincari
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “I prezzi dei biglietti ferroviari di Trenitalia, per viaggiare sugli Intercity e sulle Frecce durante il periodo natalizio, non sono rincarati né è prevista alcuna loro variazione. Il listino con i prezzi base è immutato da oltre un anno: non ci sono stati aumenti né sono in programma, contrariamente a quanto invece riferito da un’associazione dei consumatori”. Cosi’ una nota FS. E’ quindi “del tutto falsa la denuncia” dell’associazione.

LEGGI ANCHE: Trasporto pubblico locale, De Micheli: “Nelle ore di punta raramente si arriva all’80%, la capienza resta invariata”

Trenitalia, dai primi giorni della pandemia, ha sempre assicurato il diritto alla mobilita’ unito a quello alla salute, ha ridotto i posti acquistabili a bordo al 50%, conformemente alle norme di profilassi stabilite, senza apportare alcuna modifica al proprio listino. Garantendo anzi la gratuita’, in accordo con la Protezione Civile, a molto medici, infermieri e volontari impegnati in prima linea nella lotta contro il CoViD-19″, conclude la nota FS.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»