Politiche coesione, Rossi (Toscana): “Servono più investimenti”

Queste le parole del presidente della regione Toscana a margine della sessione plenaria del comitato delle regioni (CoR), tenutosi a Bruxelles
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

di Alessio Pisanò

BRUXELLES – “Non è possibile che politica di coesione venga fatta regredire quando c’è bisogno di maggiori investimenti”. Queste le parole di Enrico Rossi, presidente della regione Toscana, a margine della sessione plenaria del comitato delle regioni (CoR), tenutosi a Bruxelles.

In accordo con le “parole molto forti” dette dal presidente del Parlamento europeo David Sassoli, aggiunge che “ci sono settori nuovi da coprire come quello della sicurezza e alla transizione verde”, spiega Rossi, che “che produrrà non pochi problemi dal punto di vista degli equilibri sociali e della tutela del lavoro”, basti pensare al settore automobilistico dove “il passaggio dall’auto a energia fossile ad un’auto elettrica porta ad un processo di riduzione dell’occupazione nei prossimi anni che avrà conseguenze forti”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»