Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Centrodestra, Sos Partita Iva: “Quarta gamba? Interessante se novità”

'Una nuova aggregazione può quindi essere un progetto interessante in grado di riportare molti italiani di area liberaldemocratica al voto'
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
A. Bernaudo

ROMA – “Se il centrodestra vuole offrire una novità politica, la cosiddetta ‘quarta gamba’ in via di formazione potrebbe essere un’opportunità”. Così interviene il presidente di Sos partita Iva, Andrea Bernaudo, nel dibattito in corso sulla formazione di una nuova aggregazione politica nel centrodestra.

“Tra coloro che non vanno più a votare– spiega- ci sono molti ex elettori del centrodestra, anche del mondo delle attività produttive, delusi dai partiti tradizionali, che tuttavia non voterebbero mai per la sinistra o per Grillo. Una nuova aggregazione può quindi essere un progetto interessante in grado di riportare molti italiani di area liberaldemocratica al voto”.

“Il timore- aggiunge Bernaudo- è che, anziché essere appunto una novità politica, diventi qualcosa di già visto, cioè un cespuglio di vecchie sigle. Noi auspichiamo che il nuovo soggetto politico prenda forma e si presenti con un simbolo totalmente nuovo, idee e proposte liberali, ma soprattutto facce nuove e credibili in grado di convincere gli elettori. Servono donne e uomini che incarnino quelle proposte di libertà, per combattere prima nei collegi e nelle liste proporzionali e dopo in Parlamento”.

“Se la ‘quarta gamba’ sarà così- conclude Bernaudo- noi intendiamo sostenerla e partecipare per portare avanti le nostre proposte, per l’affermazione delle libertà economiche e a difesa dei diritti dei contribuenti e delle imprese, altrimenti rischia di essere un progetto poco attraente autoreferenziale e votato all’insuccesso”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»