Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Lo staff di Donald Trump gli vieta l’accesso a Twitter “per precauzione”

ROMA  - A poche ora dalla fine di una
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

twitter_donald_trumpROMA  – A poche ora dalla fine di una delle battaglie per la Casa Bianca più accese di sempre, lo staff di Donald Trump ha deciso di togliere al proprio candidato le credenziali di accesso al proprio profilo Twitter. La decisione nasce dalla preoccupazione dei collaboratori del ricco imprenditore di scrivere qualcosa di “inappropriato”, che potrebbe costargli qualche voto. Il testa a testa con la democratica Clinton è così serrato da rendere indispensabile qualsiasi accorgimento. Il ‘New York Times’ ha però fornito un’interpretazione diversa: si tratta di un modo per togliere a Clinton una delle sue “armi più potenti” per i suoi comizi: gli insulti o le dichiarazioni di “cattivo gusto” che Trump dispensa sulla rete ben si prestano a tale scopo.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»