Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Addio allo scienziato Paolo Bianco, morto a 60 anni

Esperto di cellule staminali, fu in prima linea contro il cosiddetto 'metodo Stamina'
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA   – Si è spento a 60 anni il professor Paolo Bianco. Era direttore del Laboratorio di cellule staminali dell’università Sapienza di Roma. E’ stato uno dei più grandi conoscitori della materia delle staminali e fu in prima linea per contrastare il cosiddetto ‘metodo Stamina’ propagandato da Davide Vannoni.

paolo bianco

“La scomparsa del professore Paolo Bianco rappresenta una grande perdita per la medicina. Lascia un patrimonio di esperienza e conoscenza di cui gli saremo sempre grati”. Così il ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha voluto ricordare il prof. Paolo Bianco nel giorno della sua scomparsa. “Oggi- spiega- prevale il dolore per la perdita umana, e desidero esprimere il mio cordoglio e quello di tutta la sanità pubblica, alla sua famiglia. Ricorderemo la sua abnegazione nel ricondurre ogni dibattito all’interno della scienza, la sua disponibilità al confronto, la sua umanità verso i pazienti. Lo ricordo con una delle sue frasi, pronunciata qualche mese fa, in occasione della presentazione dell’ennesimo grande risultato ottenuto con la ricerca sulle staminali e la ricostruzione attraverso esse della retina umana. Disse che ‘la scienza procede lentamente ma con la sicurezza di risultati tangibili e a volte spettacolari’. L’Italia oggi piange la scomparsa di un uomo di grandissimo talento che mancherà molto alla scienza di tutto il mondo”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»