VIDEO | Coronavirus, Arcuri: “Pronti ad aumento delle terapie intensive”

domenico arcuri
"Dobbiamo tutti essere responsabili come lo siamo stati nella fase piu' tragica di questa epidemia", ha detto il commissario straordinario per l'emergenza covid
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

VILLASIMIUS (SUD SARDEGNA) – “Abbiamo avviato un piano di rafforzamento delle cosiddette reti ospedaliere covid che porteranno altri 3.500 posti stabili in terapia intensiva e altri 4.200 in terapia sub intensiva. In questo momento ci sono circa 300 nostri concittadini in terapia intensiva, quindi i numeri sono ancora nei limiti della normale gestione. Dobbiamo prepararci all’eventualita’ che questi numeri purtroppo crescano”. Cosi’ il commissario straordinario per l’emergenza covid, Domenico Arcuri, prima di intervenire a Villasimius (Sud Sardegna) al congresso nazionale dei medici di famiglia. 

“All’inizio dell’epidemia avevamo in Italia 5.179 posti letto in terapia intensiva e circa 6.000 posti letto nelle malattie infettive e pneumologiche, che potevano diventare di terapia sub intensiva- spiega Arcuri-. Al picco dell’emergenza avevamo attrezzato fino a 9.500 posti in terapia intensiva e fino a 30.000 posti di malattie infettive. Attualmente abbiamo stabilizzato 7.000 terapie intensive con 15.000 sub intensive”. Sottolinea quindi il commissario: “Dobbiamo avere un livello di attenzione e responsabilita’ molto alto. Siamo comunque in presenza di una recrudescenza dell’epidemia che ha limiti e accenti molto diversi da quelli di altri Paesi europei, e stiamo riuscendo a contenere e gestire la ripresa del virus, che tra l’altro era prevedibile. Dobbiamo tutti essere responsabili come lo siamo stati nella fase piu’ tragica di questa epidemia“.

:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»