Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Ue, imprenditrice italiana in nomination per innovazione green

Lisa Paganelli applica i metodi dell'agricoltura simbiotica, con l'utilizzo di micorrize, per la produzione di foraggi e cereali
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

agricoltura_agricoltoreROMA – Si chiama Lisa Paganelli ed e’ di Civitella di Romagna una delle cinque imprenditrici agricole scelte tra i 28 paesi dell’Unione Europea che mercoledi’ 12 ottobre saranno a Bruxelles per la finale 2016 del premio europeo “Innovazione” promosso dal Comitato Donne del Copa-Cogeca, l’associazione delle organizzazioni agricole e cooperative dell’Unione europea. La Coldiretti sottolinea che viene premiata la capacita’ di contribuire a trovare nuove soluzioni alle sfide del mondo rurale.

Lisa Paganelli, che a Bruxelles dovra’ vedersela con un’olandese, un’irlandese, una svedese e un’ungherese, e’ una giovane veterinaria, titolare dell’azienda agricola biologica “Seggio”, che ha costituito a Civitella di Romagna (Forli’-Cesena) il Consorzio Carne Biologica Valbidente con un punto vendita dove tutte le aziende biologiche del territorio possono vendere il loro prodotto. L’imprenditrice agricola romagnola e’ responsabile per la provincia di Forli’-Cesena di Coldiretti Donne Impresa, il movimento che associa le imprenditrici agricole di Coldiretti.

La sua nomination per la finale del prestigioso premio conferma l’importanza del ruolo delle donne nell’agricoltura italiana dove una azienda su tre e’ a guida femminile con un grande protagonismo nelle attivita’ piu’ creative. L’innovazione che ha portato Lisa Paganelli in finale e’ l’applicazione nella sua azienda dei metodi dell’agricoltura simbiotica, con l’utilizzo di micorrize per la produzione di foraggi e cereali destinati all’alimentazione degli animali.

Si tratta di un metodo produttivo naturale che esclude l’utilizzo di Ogm e di sostanze chimiche di sintesi durante tutte le fasi di produzione, dalla coltivazione all’allevamento, alla trasformazione e conservazione, fino al confezionamento e distribuzione. Oltre alle carni bovine, suine e avicole, il Consorzio creato dalla Paganelli fornisce anche ortaggi e farine biologiche e si sta organizzando per produrre con il metodo eco-simbiotico entro il 2016 vino, uova, pane, pasta, latte e formaggi.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»