Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Infertilità maschile, sabato convegno della Sia a Roma

La Pera: "Più prevenzione e informazione". E l'11 ottobre apre ambulatorio al San Camillo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

forlaniniROMA – ‘Cosa c’è di nuovo in urologia e andrologia. Dalla conoscenza alla migliore pratica clinica’. Questo il titolo del convegno che si terrà sabato 8 ottobre (ore 9) a Roma, presso l’azienda ospedaliera San Camillo-Forlanini (cinconvallazione Gianicolense 87), organizzato dalla Sia, la Società italiana di andrologia. Un appuntamento, animato da importanti relatori e moderatori, per migliorare la prevenzione attraverso la formazione dei medici e l’informazione rivolta ai pazienti, con un occhio particolare ai ragazzi nella fascia d’età 15-19 anni.

“La prima risposta da dare è la prevenzione– ha spiegato all’agenzia Dire il dottor Giuseppe La Pera, andrologo e urologo presso l’azienda ospedaliera San Camillo- ossia evitare che i ragazzi arrivino in tarda età ad avere dei problemi. Anche per questo l’11 ottobre l’ospedale San Camillo aprirà un ambulatorio dedicato all’infertilità maschile, dove ci saranno degli andrologi che potranno dare all’utenza una risposta multidisciplinare, perché le cause dell’infertilità maschile sono molteplici: vanno dall’inquinamento ambientale a uno stile di vita sbagliato, passando per delle patologie mediche che, se trascurate, possono rendere sterili. Alcol, droga e fumo sono nemici della fertilità. I ragazzi poi, in un’ampia percentuale di casi, molto spesso hanno delle patologie dello sviluppo non intercettate perché i genitori perdono il controllo della salute dei loro figli, non li ‘spogliano’ più. E proprio in quella fascia d’età che va dai 15 ai 19 anni si formano delle patologie che dovrebbero essere intercettate e trattate: una di queste è il varicocele. Ho fatto una ricerca sia a Ostia che a Ladispoli lanciando questa campagna nelle scuole e attraverso i medici di famiglia e abbiamo riscontrato che oltre il 50% dei ragazzi ha una patologia all’apparato genitale che può compromettere negli anni futuri o la fertilità o la sessualità”.

“E proprio sabato- ha concluso La Pera- verrà presentato un progetto finanziato dalla Regione Lazio dal titolo ‘Prevenzione andrologica 2.0’, che riporta anche questi dati”.

Infine, per quanto riguarda l’ambulatorio, che inizialmente sarà aperto il martedì dalle ore 10 alle 12, il numero per le prenotazioni è lo 06-55553421 (chiamare la mattina)

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»