Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

L’Università della Calabria lancia premio di laurea ‘Maria Chindamo’

1000 euro per tesi su violenza di genere, femminicidio e criminalità
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

COSENZA – Un premio di laurea dedicato a Maria Chindamo, imprenditrice agricola, commercialista e studentessa universitaria, scomparsa da Limbadi nel maggio 2016, per tesi su ‘Discriminazioni, violenza di genere e femminicidio, con particolare riferimento ai contesti di criminalità organizzata’, del valore di 1.000 euro. È l’iniziativa del Centro di Women’s Studies ‘Milly Villa’ dell’Università della Calabria.

“Maria Chindamo- si legge nel bando di concorso- donna libera e determinata, è emblema di tante storie di donne calabresi che con competenza e determinazione hanno costruito percorsi di libertà e liberazione. Il premio a lei dedicato vuole essere un segno importante di come gli studi e gli approfondimenti possano contribuire alla trasformazione dei territori e delle mentalità”.

Oltre alla somma prevista, la vincitrice o il vincitore del premio di laurea si impegna ad avviare insieme al Centro di Women’s Studies ‘Milly Villa’ attività di sensibilizzazione e formazione, nell’università e nel territorio calabrese. Sono ammessi a partecipare i/le laureati/e dei corsi di laurea magistrale a ciclo unico e di laurea magistrale in qualsiasi ateneo italiano, residenti in Calabria, che abbiano conseguito il titolo negli anni accademici 2018-2019, 2019-2020, 2020-2021, che abbiano ottenuto una votazione non inferiore a 106/110 e una media degli esami sostenuti non inferiore a 27/30.

La scadenza è fissata per il 30 settembre. Per maggiori informazioni visitare il sito dell’ateneo.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»