Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Salvini: “L’obbligo vaccinale non serve, il governo non esageri con i divieti”

matteo salvini
Il leader della Lega: "Diamo fiducia agli italiani. E se lo Stato vuole imporre i vaccini, deve farsi carico dell'eventuale risarcimento danni"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “L’obbligo vaccinale? Diamo fiducia agli italiani, senza obblighi stanno rispondendo in massa, non capisco da dove arrivi questa voglia di obbligo“. Così il segretario della Lega, Matteo Salvini durante un punto stampa al gazebo per la raccolta firme sulla giustizia nei pressi del Mercato Trionfale di Roma. “Il Parlamento c’è per discutere, per dibattere. Fiducia al governo ma senza esagerare con multe e divieti“, aggiunge il leader della Lega.

LA LEGA RITIRA GLI EMENDAMENTI AL DL GREEN PASS

Intanto, la Lega ha ritirato gli emendamenti al decreto sul Green pass in discussione alla Camera. Ad annunciarlo il deputato Claudio Borghi: “A seguito di ciò il Governo ha detto che non ci sarà la fiducia e si potrà discutere in aula il decreto green pass. Mi sembra doveroso per un minimo rispetto al Parlamento”. Secondo Borghi, il ritiro degli emendamenti della maggioranza permetterà comunque la discussione “degli emendamenti di opposizione (Fratelli d’Italia, ndr), in gran parte coincidenti con quelli ritirati”. Salvini non ha comunque escluso di votare le proposte di modifiche del partito di Giorgia Meloni.

“TAMPONI GRATIS PER MINORI, DISABILI E FAMIGLIE”

Poi, in un punto stampa fuori dal Senato, il leader della Lega ha ricordato quali sono le priorità: “Come Lega stiamo insistendo sui tamponi gratuiti soprattutto per minori, disabili e famiglie con figli, per garantire scuola e università per tutti. In base a quante nostre richieste verranno accolte ci comporteremo di conseguenza. Ringrazio le centinaia di docenti che stanno invitando a evitare discriminazioni nelle aule perché il diritto allo studio riguarda tutti”.

“SPERANZA GETTA GLI ITALIANI NELLO SCONFORTO”

Nel ribadire il suo nuo all’obbligo di vaccino, Salvini ha aggiunto: “Siamo tra i Paesi più vaccinati d’Europa, basta parlare di chiusure e lockdown come fa il ministro Speranza gettando nello sconforto gli italiani”.

“CON OBBLIGO DI VACCINO, LO STATO SI FACCIA CARICO DI RISARCIRE DANNI”

“Non è mai stata in discussione la fiducia nel governo Draghi però mi faccio una domanda: visto che per molti il vaccino è sostanzialmente obbligatorio, altrimenti non lavori, perché non è lo Stato a farsi carico eventualmente dei risarcimenti dei danni? Se tu Stato mi imponi di fare qualcosa che mi arreca un danno, poi devi risponderne“, ha concluso Salvini.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»