hamburger menu

Afghanistan, la protesta delle donne di Kabul: talebani sparano in aria per disperderle

La manifestazione è partita come un sit-in di sole donne davanti alla sede diplomatica di Islamabad

Pubblicato:07-09-2021 12:48
Ultimo aggiornamento:07-09-2021 19:06
Canale: Mondo
Autore:
afghanistan donne
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – Le guardie di sicurezza talebane hanno disperso oggi sparando in aria decine di persone, soprattutto donne, che stavano manifestando davanti all’ambasciata del Pakistan di Kabul al grido di “Pakistan, Pakistan, vai via dall’Afghanistan”. A riferirlo è stata l’emittente locale Tolo News.

Stando a questa ricostruzione, le guardie hanno anche cercato di impedire ai giornalisti di coprire le proteste. Anche un operatore di Tolo News, Wahid Ahmadi, è stato arrestato e si è visto confiscare la telecamera.

La manifestazione è partita come un sit-in di sole donne davanti alla sede diplomatica di Islamabad. Alla manifestazione si sono aggiunti poi altre residenti della capitale. Il vicino Pakistan è ritenuto uno dei principali sostenitori dei talebani da anni. Nei giorni scorsi sono anche circolate delle notizie, che per adesso non hanno trovato riscontri, rispetto a un sostegno dell’aviazione pachistana alle truppe talebane impegnate contro le milizie della provincia del Panjshir. In alcuni video pubblicati da Tolo News si vedono poliziotti talebani disperdere la folla sparando numerosi colpi in aria. In un altro video una manifestante riprende in primo piano un gruppo di attiviste che sarebbero state bloccate in un garage dai miliziani.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2021-09-07T19:06:57+01:00