Vaccini, il ricorso del Codacons contro il decreto Lorenzin sarà discusso al Tar il 3 ottobre

Sul sito di Codacons è possibile aderire al ricorso collettivo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il Tar del Lazio ha fissato al prossimo 3 ottobre la decisione sul ricorso promosso dal Codacons contro il decreto Lorenzin sull’obbligo vaccinale per le iscrizioni alle scuole. Nello specifico l’associazione si era rivolta al Tar chiedendo misure cautelari monocratiche urgenti contro la circolare dell’1.9.2017 dei Ministeri della Salute e dell’Istruzione, nella parte in cui impone ai genitori l’obbligo della presentazione della documentazione vaccinale entro la data dell’11 settembre. Questo perché il termine perentorio sta causando caos e disagi alla popolazione, come attestano le lunghe file alle Asl, le difficoltà nelle prenotazioni e le posizioni critiche assunte dalle regioni Lombardia e Veneto.

Il Presidente della sezione terza quater del Tar (Leonardo Pasanisi) ha emesso poco fa un decreto col quale, “considerato che la circolare impugnata prevede che entro tale termine possa essere presentata una semplice dichiarazione sostitutiva e che la relativa documentazione debba, in tal caso, essere presentata entro il ben più ampio termine del 10 marco 2018 […] Fissa la trattazione collegiale in camera di consiglio del 3 ottobre 2017”.

“Le famiglie tirano un sospiro di sollievo- afferma il presidente Carlo Rienzi-. Anche il Tar infatti ha ritenuto valido il sistema dell’autodichiarazione per rinviare l’obbligo della vaccinazione, e ciò è positivo perché consentirà alle famiglie di uscire fuori dal pantano creato dal decreto Lorenzin, varato con eccessiva fretta e senza tenere conto delle esigenze ei cittadini. La battaglia del Codacons contro la legge sulle vaccinazioni prosegue, e il prossimo 3 ottobre il tribunale dovrà pronunciarsi su una serie di motivi di illegittimità che mettono a rischio l’impianto stesso del decreto”.

Intanto- fa sapere il Codacons- tutti i genitori contrari alle vaccinazioni obbligatorie imposte dalla nuova legge, possono aderire al ricorso collettivo seguendo le indicazioni riportate sul sito www.codacons.it.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»