Papa Francesco in Colombia: “Paese benedetto, sia patria di tutti”

ROMA - “Vengo in Colombia sulle orme dei
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print


ROMA – “Vengo in Colombia sulle orme dei miei predecessori, il beato Paolo VI e san Giovanni Paolo II, e come loro mi muove il desiderio di condividere con i miei fratelli colombiani il dono della fede, che tanto fortemente si è radicato in queste terre, e la speranza che palpita nel cuore di tutti. Solo così, con fede e speranza, si possono superare le numerose difficoltà del cammino e costruire un Paese che sia patria e casa per tutti i colombiani”.

Sono le prime parole pronunciate dal Papa in Colombia, nel suo primo discorso, in spagnolo, pronunciato questa mattina (ora locale) a Bogotà, nel palazzo presidenziale, dopo il discorso del presidente della Colombia, Juan Manuel Santos Calderon.

“La Colombia è una nazione benedetta in moltissimi modi”, ha proseguito Francesco: “La natura prodiga non solo lascia ammirati per la sua bellezza, ma invita anche ad aver cura con rispetto della sua biodiversità. La Colombia è il secondo Paese del mondo per biodiversità e, percorrendolo, si può gustare e vedere com’è stato buono il Signore a regalarvi una così immensa varietà di flora e fauna nelle sue selve piovose, nelle sue lande, nel Chocò, nei faraglioni di Cali e nelle montagne come quelle della Macarena e in tanti altri luoghi”.

“Ugualmente esuberante è la sua cultura”, l’omaggio del Papa, secondo il quale “ciò che è più importante” è che “la Colombia è ricca per la qualità umana della sua gente, uomini e donne di spirito accogliente e buono; persone tenaci e coraggiose per superare gli ostacoli”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»