Maldestro torna in rotazione con il nuovo singolo “Tutto quello che ci resta”

La clip esce a completamento di un lungo tour in cui il cantautore ha presentato al pubblico le splendide canzoni presenti nel suo secondo disco
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – E’ online il video di “Tutto quello che ci resta”, il terzo brano di Maldestro estratto dall’album “I Muri di Berlino”. La clip esce a completamento di un lungo tour – oltre 40 date in tutta Italia – in cui il cantautore ha presentato al pubblico le splendide canzoni presenti nel suo secondo disco.

L’esperienza di Sanremo

Maldestro ha partecipato allo scorso Festival di Sanremo, dove ha presentato nella categoria ‘Nuove Proposte’ il brano “Canzone per Federica”, vincendo il Premio della critica A “Mia Martini” e ricevendo il maggior numero di riconoscimenti come il Premio Lunezia, il Premio Enzo Jannacci, il Premio Assomusica e il premio conferito dalla Regione Basilicata per il ‘Miglior videoclip’.

I Muri di Berlino

I muri di Berlino è un viaggio nelle sfumature dei sentimenti umani. Dalle convivenze ai treni sbagliati, dalle paure alle speranze profonde. Poter sperare, di intravedere un futuro migliore, attraverso piccole crepe, che per rabbia o per amore, riusciamo a creare, disegnare, sui muri che tiriamo su dentro di noi. Il disco contiene anche il brano “Abbi cura di te” presente nella colonna sonora del film di Massimiliano Bruno, “Beata Ignoranza”, con Alessandro Gassman e Marco Giallini uscito nelle sale cinematografiche lo scorso 23 febbraio.

Il video del brano, con la regia di Mauro Russo

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»