Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Arrestata a Ciampino Maria Licciardi, boss del clan di Secondigliano

Duro colpo all'"Alleanza di Secondigliano", i carabinieri del Ros le hanno notificato un provvedimento di fermo mentre stava per dirigersi in Spagna
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – È stata arrestata all’aeroporto di Ciampino di Roma Maria Licciardi, sorella di Gennaro, boss dell’omonimo clan camorristico e ritenuta dalla DDA di Napoli ai vertici dal cartello camorristico denominanato l'”Alleanza di Secondigliano”.

I carabinieri del Ros le hanno notificato un provvedimento di fermo mentre stava per dirigersi in Spagna. I reati a suo carico sono quelli di associazione di tipo mafioso, turbativa d’asta, ricettazione ed estorsione.

LAMORGESE: “COMPLIMENTI AI CARABINIERI PER L’ARRESTO DI LICCIARDI

“Complimenti all’Arma dei Carabinieri per l’operazione di questa mattina coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Napoli, che, a seguito di complesse ed articolate attività investigative, ha condotto all’arresto di Maria Licciardi”. Lo ha dichiarato il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, sottolineando “l’impegno e la determinazione della magistratura e delle Forze di polizia per contrastare le organizzazioni camorristiche che controllano capillarmente ampi territori e gestiscono affari illeciti anche attraverso una strategia comune”. “Un segnale forte dello Stato che si aggiunge all’arresto a Napoli da parte della Polizia di Stato, a seguito di indagini coordinate dalla competente Direzione distrettuale antimafia e dal Tribunale dei minorenni, dei presunti autori della sparatoria dello scorso 16 giugno ai Quartieri Spagnoli che aveva portato al grave ferimento di due vittime innocenti”, ha proseguito la titolare del Viminale. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»