Migranti, Razza: “Dall’hotspot di Lampedusa 12 positivi al Covid”

Si tratta dei migranti che, giunti in Sicilia, erano stati poi inviati a Bari per poi essere riportati nuovamente indietro nell'Isola, a Pozzallo
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

PALERMO – “Dodici migranti positivi provenienti dall’hotspot di Lampedusa e ora a bordo della nave. Nessuna sorpresa. Apprendo poi dai nostri sanitari che operano in provincia di Ragusa che sono stati individuati altri 8 nuovi positivi. Si tratta dei migranti che, giunti in Sicilia, erano stati poi inviati a Bari per poi essere riportati nuovamente indietro nell’Isola, a Pozzallo. Avevo denunciato questa incredibile gestione gia’ sabato scorso in occasione della mia visita nel Ragusano”. Lo dice l’assessore alla Salute della Regione Siciliana, Ruggero Razza. “Questo caos e’ frutto delle indecisioni di chi a Roma sarebbe chiamato a decidere, ma che ad oggi non ha ancora definito un protocollo sanitario per la gestione dei migranti – aggiunge Razza -. La Regione, come e’ noto, sta agendo ben oltre le proprie competenze e lo fa innanzitutto nell’interesse della comunita’ e della salute di tutti, ma la situazione e’ davvero insostenibile. Il governo nazionale si ricordi che la Sicilia e’ Italia”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

7 Agosto 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»