Regionali 2020, in Liguria Toti è oltre il 50%, ma 4 su 10 sono indecisi

Sondaggio di Tecnè per l’agenzia Dire, svolto tra il 3 e il 4 agosto
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

GENOVA – Non ci sono i 20 punti di distacco vaticinati da Matteo Salvini, ma Giovanni Toti naviga a gonfie vele verso una riconferma alla guida della Regione Liguria. Secondo il sondaggio di Tecnè per l’agenzia Dire, svolto tra il 3 e il 4 agosto, il governatore uscente, appoggiato da tutto il centrodestra, sarebbe rieletto con una forbice di preferenze che oscilla tra il 51 e il 55%.

sondaggio dire tecnè

Dodici punti di vantaggio sul suo principale antagonista, il candidato giallorosso Ferruccio Sansa, che si fermerebbe tra il 39 e il 43%. Toti, però, deve guardarsi con attenzione dal partito degli astensionisti e degli incerti, che rappresenta il 41% degli intervistati e che potrebbe riavvicinare i due contendenti con l’approssimarsi della chiamata alle urne.

SEGUI LO SPECIALE DIRE SULLE REGIONALI 2020

Nelle retrovie, il candidato di Italia viva e +Europa, Aristide Massardo, a cui viene attribuito un consenso variabile tra il 2 e il 6%. Quota residuale tra l’1 e il 3% per gli altri candidati.

Se le previsioni dovessero essere confermate, Toti andrebbe ben oltre il 34,45% raccolto cinque anni fa, da semi sconosciuto. Ma farebbe anche meglio del 37,71% racimolato dalla sua coalizione. Un crescendo costante, visto che alle europee dello scorso anno, le liste del centrodestra in Liguria avevano raggiunto complessivamente il 47,4% dei voti espressi. In Liguria, sono residenti 1.543.127 persone, con un età media di 49,2 anni. Il 28,6% della popolazione ha più di 65 anni. Il 9,2% delle famiglie è sotto la soglia della povertà, mentre il reddito medio annuale delle famiglie è di 31.721 euro, con dati risalenti al 2017. L’occupazione tra i 15 e i 64 anni si attesta al 61,7%, nel secondo trimestre dell’anno, mentre il 18,9% dei giovani tra i 15 e i 34 anni non studia né cerca lavoro.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

7 Agosto 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»