Ecco il drive in per bambini con le macchine di cartone

Due serate di proiezioni gratuite per i più piccoli nel parco di Villa Salina a Castel Maggiore, in provincia di Bologna
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print





Previous
Next

BOLOGNA – Un drive-in per bambini con vere e proprie macchine… di cartone. E’ quello che sarà allestito venerdì e sabato nel parco di Villa Salina a Castel Maggiore (Bologna), per due serate di proiezioni gratuite, alle 21. In questi ultimi mesi “spesso ci si è dimenticati dei bambini, pensando che la sospensione della routine lasci meno il segno, ma per loro aver vissuto la bolla del lockdown può aver significato congelare un processo di crescita che la scuola, gli amici, gli sport e le attività contribuiscono a disegnare”, spiega l’associazione Il Cimena che organizza l’evento.

Come racconta la presidente Elena Xerri, l’associazione ha immaginato un progetto ritagliato sui bambini “sia per la proposta culturale che nel trovare dei modi di vivere la distanza con meno disagio e più giocosa, grazie alle idee e alla collaborazione di Giuggilù”.

LEGGI ANCHE: Sull’Appennino bolognese arriva il drive in come in America

Gli spazi di Villa Salina dunque saranno suddivisi in tanti piccoli ‘parcheggi’ occupati dalle macchinine di cartone ideate e realizzate da Giuggilù, con il supporto dello scatolificio Schiassi e del museo Ferruccio Lamborghini. I genitori potranno accompagnare i bimbi, portando magari una coperta su cui sedersi.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»