hamburger menu

‘Music for Change’: la tredicesima edizione del premio europeo di Musica contro le mafie

Il concorso è gratuito e aperto alla partecipazione di musicisti a partire dai 16 anni e senza limiti di età. Il bando scade il 3 luglio

musica contro le mafie-min

NAPOLI – Sostenere la creazione musicale per supportare i più giovani talenti e portare un messaggio positivo di cambiamento attraverso la musica. Sono questi gli obiettivi di “Music for Change”, il più importante premio musicale europeo a sfondo civile che chiede alla musica di raccontare il cambiamento attraverso otto aree tematiche: dalla democrazia all’ambiente, dai diritti del lavoro alla parità sociale e di genere, dalle migrazioni ai diritti del cyberspace e di ultima generazione.

Music for Change”, torna con nuovo bando aperto fino al 3 luglio per firmare la sua XIII edizione organizzata, come sempre, dall’Associazione Musica contro le mafie con la direzione artistica di Gennaro de Rosa e con il supporto di Musa Factory, Acep, Unemia e Rete Doc. Anche quest’anno il concorso conferma il format che prevede in ottobre la Sound BoCS, la residenza artistica presso il distretto creativo di Music for Change immerso nel verde, a pochi passi della centro storico di Cosenza: una vera e propria Music farm dove i finalisti potranno registrare il proprio brano in sale di registrazioni professionali e prepararsi alla finale lavorando con esperti e ospiti del mondo della musica che in quei giorni interverranno animando la residenza con una serie di eventi, tra concerti, panel, showcase gratuiti e aperti anche alla partecipazione del pubblico.

Tra le novità di quest’anno ci sono, infatti, anche due giorni di audizioni live per i semifinalisti, e una più ricca offerta di premi che punta a costruire opportunità concrete per i vincitori grazie anche alla rete dei partner: Libera contro le mafie, Casa San Remo, Uno Maggio Libero e Pensante di Taranto, Believe, Club Tenco, Smart, KeepOn Live, Siae, Polizia di Stato, Michele Affidato, AFI, Billboard, Poliziamoderna.
Music for Change Award offre ai vincitori l’occasione di esibirsi in due degli eventi più seguiti della musica italiana: Uno Maggio Libero&Pensante di Taranto e Casa Sanremo, nella Settimana del Festival della Canzone Italiana; oltre a un tour nei festival della Rete di KeepOn Experience.

Accanto al premio principale sono previste ben 2 menzioni speciali assegnate da Club Tenco e Musica contro le mafie, 3 premi speciali, 2 secret awards che saranno svelati nelle varie fasi del premio e il Premio “Believe” Stream assegnato al brano che otterrà più ascolti in Streaming sulla piattaforma Spotify.

Il concorso è gratuito e aperto alla partecipazione di musicisti a partire dai 16 anni e senza limiti di età. Nella fase inziale spazio alla più ampia creatività senza il limite del tema; le tematiche del concorso saranno infatti assegnate soltanto successivamente alla prima selezione, proprio per facilitare l’accesso al premio e non limitare la libera creazione.
L’ultima edizione del premio ha fatto registrare la partecipazione di oltre 700 musicisti da ogni parte d’Italia, ed è stata vinta dal pianista, compositore e cantautore Francesco Lettieri.
Il bando, aperto fino al 3 luglio, è consultabile al sito https://musicforchange.it/.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-06-07T12:37:47+02:00