hamburger menu

Gargano in fiamme, distrutti venti ettari di macchia mediterranea

Piemontese (vicepresidente Regione Puglia): "Si sospetta che l'incendio possa aver avuto una natura dolosa"

07/06/2022
incendio gargano-min

BARi – “Da stamattina sono qui per fare un sopralluogo con il sindaco della zona interessata dall’incendio che si sospetta possa aver avuto una natura dolosa. Se così sarà accertato, io mi auguro che questi delinquenti che hanno messo in pericolo la vita delle persone oltre al nostro patrimonio boschivo, possano finire in galera perché non è tollerabile una cosa del genere”. Così, alla Dire il vicepresidente della Regione Puglia, Raffaele Piemontese, commenta il rogo che nel pomeriggio di ieri ha interessato il tratto compreso tra Villa Scapone a baia dei Mergoli a Mattinata, in provincia di Foggia e che ha distrutto una ventina di ettari di macchia mediterranea.

“Il vento ha esasperato la situazione e in me che non si dica le fiamme sono diventate inarrestabili tanto che alle 20 di ieri si è rischiata l’evacuazione di baia delle Zagare che ospita una settantina di persone tra turisti e personale di alberghi e hotel”, aggiunge il sindaco di Mattinata, Michele Bisceglia che ha subito attivato il centro operativo comunale.
“Adesso – prosegue il primo cittadino – con il calare del vento e della notte la situazione si è stabilizzata”. Nell’immediato però sono scattate le attività per la messa in sicurezza delle persone con “due vie di fuga: la prima verso il mare con l’allerta della Capitaneria di porto che si è messa a disposizione. La seconda via terra con il possibile impiego di un pullman turistico parcheggiato in un albergo della zona.

Per fortuna non sono state necessarie”, spiega il sindaco che ringrazia “tutti coloro che si sono messi a disposizione della nostra comunità. In primis i vigili del fuoco, i volontari della protezione civile e le istituzioni regionali con il vicepresidente che ci è stato fisicamente accanto e il presidente Emiliano che mi ha telefonato rendendosi disponibile per ogni eventualità. Li ringrazio perché un intervento di tale portata qui a Mattinata non si era mai visto”.

I danni sono ancora da quantificare “stiamo aspettando l’esito della ricognizione dei vigili del fuoco. Posso solo dire che il danno è importante ma non ancora quantificabile”, conclude Bisceglia.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-06-07T12:09:30+02:00