Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Toti: “Ripartiamo con prudenza, ma senza accusare chi torna a vivere”

Giovanni Toti
Il governatore celebra l'ingresso della Regione Liguria in zona bianca con un appello ai cittadini: "Riprendiamoci la nostra libertà senza paura"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

GENOVA – “Ripartiamo con prudenza, ma non facciamo quella sorta di teatrino che ho visto costantemente nel corso degli anni per cui, da un lato, si chiede ai cittadini di tonare a vivere, consumare ed acquistare, dall’altro, appena troviamo tre persone che chiacchierano su una panchina, le additiamo come sicofanti sabotatori dello sforzo. Non è così”. Lo dice il governatore, Giovanni Toti, a ‘Timeline’ su Sky Tg24, nel giorno in cui la Liguria entra in zona bianca.

“Oggi finalmente, dopo mesi di sacrifici, si riparte. Riprendiamoci la nostra vita ma facciamolo con un po’ di prudenza, questo è il mio appello a tutti i liguri” scrive sui social il presidente della Regione Liguria per celebrare l’ingresso in zona bianca. “Abbiamo imparato quanto sia importante la nostra libertà, da quella di muoversi a quella d’impresa- prosegue il governatore- facciamo in modo che questo risultato sia solo l’inizio di una grande ripartenza. Forza Liguria”.

“GLI EFFETTI NEGATIVI DEL VIRUS SONO STATI STERILIZZATI DAI VACCINI”

Credo che i liguri si sentano sicuri, sono stati molto prudenti e ligi alle regole, maturi e responsabili e hanno rispettato il coprifuoco fino all’ultima notte. Tutti hanno qualche paura per i mesi che verranno, settembre e ottobre, ma credo che non si debba avere”. Così il presidente Toti a ‘Che giorno è’ su Radio 1 Rai. “La campagna vaccinale ci dice che, questa volta, gli effetti di sicurezza saranno duraturi anche nel prossimo autunno- prosegue il governatore- non vuol dire che non circolerà il Covid o che abbiamo debellato la malattia, ma vuol dire che i suoi effetti sulla popolazione, almeno gli effetti su larga scala, sono in gran parte sterilizzati dall’uso dei vaccini. Dovesse anche tornare a salire l’incidenza, gli effetti su ospedali e obitori non saranno mai più come quelli del recente passato”.

“IN LIGURIA AD AGOSTO SI CHIUDONO I CONTI CON IL COVID”

Se arriveranno circa 500.000 dosi di vaccino a giugno e luglio, come si prevede, in Liguria dovremmo arrivare ad agosto ad aver chiuso sostanzialmente i conti con il covid. La campagna di vaccinazione va molto bene ed è molto efficace” ha dichiarato Toti a ‘Timeline’ su Sky Tg24.

“CI STIAMO ATTREZZANDO PER LA TERZA DOSE IN AUTUNNO”

Sulla terza dose ci stiamo già attrezzando, ne ho parlato con il ministro Roberto Speranza nelle scorse settimane. Ci diranno Aifa e l’Istituto superiore di sanità dopo quanti mesi la dovremo somministrare: lo faremo verosimilmente a partire da novembre, dicembre e gennaio. Direi che, ormai, la campagna vaccinale è piuttosto rodata” ha spiegato il presidente della Regione Liguria.

LEGGI ANCHE: Covid, Toti: “Ogni limitazione alla libertà adesso è fuori luogo”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»