‘Memorial Dionisi’, a San Basilio giornata di festa e sport

Impianto gremito, presidente Virtus: "Qui ci si può divertire"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Una bella giornata di calcio ha chiuso a Roma il primo Memorial dedicato a Luciano Dionisi, un pezzo di storia di San Basilio. Fondamentale nella nascita della squadra dilettantistica ‘San Basilio Nord’, diventata poi ‘San Basilio Pioneri’, oggi Almas, Dionisi e’ scomparso a gennaio, a 88 anni. E sul ‘suo’ campo, in via Fabriano, e’ stato organizzato il primo memorial a lui dedicato, che ha visto partecipare squadre come Roma, Tirreno, Frosinone, la stessa Almas, con piccoli atleti di tutte le eta’.

Quella di giovedi’ 6 giugno e’ stata la giornata conclusiva del Memorial, con 5 finali, dieci squadre e un centinaio di bambini che si sono alternati sul campo. “È stata una bella giornata di sport- ha detto Daniele Giovannoni, presidente Virtus- che abbiamo organizzato noi e con la partecipazione di tante squadre, anche professionistiche.
Abbiamo avuto una grande cornice di pubblico e un riscontro importante dalla gente, dalle famiglie. C’e’ stato un comportamento leale anche durante le gare, devo fare i complimenti ai ragazzi, ai tecnici e alle famiglie.

Speriamo di organizzare ancora, fa bene al quartiere, allo sport. Siamo orgogliosi di averlo organizzato e di farne parte”. La dimostrazione che a San Basilio e’ possibile fare sport: “Abbiamo ottenuto tante vittorie- ha concluso- Questa e’ una piazza importante, il calcio e’ tra gli sport principali, qui’ c’e’ fame di calcio”. Il presidente Virtus ha spiegato che quello che si sente dire su San Basilio “sono spesso leggende. Qui ci si puo’ divertire veramente in tutti i sensi.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

7 Giugno 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»