Sigilli allo stabilimento Marechiaro di Ostia: è abusivo

ROMA - Sigilli allo stabilimento Marechiaro di Ostia. Questa mattina gli uomini del X gruppo Mare del Corpo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Sigilli allo stabilimento Marechiaro di Ostia. Questa mattina gli uomini del X gruppo Mare del Corpo di Polizia locale di Roma Capitale, in esecuzione di un sequestro preventivo disposto dal sostituto procuratore della Repubblica, Antonino Di Maio, hanno interdetto le costruzioni realizzate abusivamente sull’area demaniale, per oltre 2.400 metri di cubatura, e una porzione di lido.

Continua quindi, anche a stagione balneare in corso, la battaglia per la legalità sul lungomare di Ostia, intrapresa da circa un anno dai ‘caschi bianchi’ diretti dal vicecomandante del Corpo, Antonio Di Maggio, con la supervisione del prefetto Domenico Vulpiani.

LEGGI ANCHE

A Ostia nuovo sequestro per il ‘Faber’

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»