Scarcerazioni boss, centrodestra presenta mozione di sfiducia per Bonafede

"L'Italia non puo' permettersi di tenere in carica un ministro che con le sue scelte scellerate ha consentito la scarcerazione di mafiosi"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – La mozione di sfiducia al ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, “l’abbiamo presentata stamattina in Senato. E’ una mozione di sfiducia unitaria” del centrodestra. Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini a ‘L’aria che tira’ su La7. “Ce l’hanno chiesto in tantissimi, da avvocati a vittime di mafia, e quindi il centrodestra ha fatto questo atto di responsabilita’, poi stara’ al Parlamento a decidere se tutto questo e’ normale”, aggiunge il senatore. 

MELONI: “ORA PARLAMENTO ABBIA SUSSULTO DIGNITÀ”

“Fratelli d’Italia, insieme a tutto il centrodestra, ha depositato in Senato una mozione di sfiducia al ministro Alfonso Bonafede. L’Italia non puo’ permettersi di tenere in carica un ministro che con le sue scelte scellerate ha consentito la scarcerazione di mafiosi, boss compresi, vanificando il lavoro di migliaia di servitori dello Stato e umiliando le famiglie delle vittime della mafia. Spero che il Parlamento abbia, almeno su questo, un sussulto di dignita’”. Lo dice la leader di Fdi Giorgia Meloni.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

7 Maggio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»