L’idea del sindaco di Messina: un passaporto per innamorati per varcare lo Stretto

Non solo lavoratori: Cateno De Luca pensa a chi è pendolare "per ragioni cuore" e scrive alla presidente calabrese Santelli
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

PALERMO – Con una lettera indirizzata al governatore della Regione Calabria, Jole Santelli, il sindaco di Messina, Cateno De Luca riferisce del “malessere di tanti innamorati residenti su entrambe le sponde dello Stretto, impossibilitati a ricongiungersi ai propri partner, seppur per poco tempo, a seguito dell’ordinanza regionale che vieta di spostarsi e trasferirsi nella Regione Calabria a tutti i non residenti”.

Una norma che, secondo De Luca, di fatto “impedisce ai fidanzati calabresi di raggiungere i propri amori siciliani e viceversa”. Da qui la richiesta sui generis di De Luca: “Istituiamo il ‘Passaporto degli innamorati’ e consentiamo di attraversare lo Stretto con assiduità non solo a chi è pendolare per ragioni di lavoro ma anche a chi lo è per questioni di cuore”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

7 Maggio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»