Tg Lazio, edizione del 7 maggio 2019

https://www.youtube.com/watch?v=1_yDs5wBq5M&feature=youtu.beCASAL BRUCIATO, ANCORA MINACCE AI ROM: VI DEVONO IMPICCARE TUTTI Non si placano le proteste in via Satta, a Casal
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

https://www.youtube.com/watch?v=1_yDs5wBq5M&feature=youtu.be

CASAL BRUCIATO, ANCORA MINACCE AI ROM: VI DEVONO IMPICCARE TUTTI

Non si placano le proteste in via Satta, a Casal Bruciato, sotto l’appartamento al secondo piano assegnato ieri ad una famiglia rom. Nel piazzale condominiale, oltre a un gazebo di Casapound, si sono radunate alcune donne residenti nel quartiere che hanno rivolto ancora delle minacce alla famiglia rom. 

TRIBUNALE: NESSUNA ASSOCIAZIONE PER FAVORIRE CERRONI

Nessuna associazione a delinquere finalizzata al traffico illecito di rifiuti, tesa a favorire Manlio Cerroni, patron della discarica di Malagrotta. Nelle 182 pagine della sentenza che ha assolto l’imprenditore dopo oltre 4 anni di processo, il collegio della I sezione del Tribunale di Roma, ha ricordato come “quella dell’emergenza ambientale a Roma e in tutta la Regione Lazio fosse all’epoca dei fatti una situazione realmente esistente e, per di piu’, risalente nel tempo”. Soddisfatti i legali di Cerroni: “I giudici hanno completamente demolito l’impostazione del pubblico ministero”.

EUROPEE, UNINDUSTRIA AI CANDIDATI: PRIORITÀ ACCESSO AL CREDITO

“E’ importante che ci sia un accesso al credito più semplice per le imprese”. È l’appello lanciato dal presidente di Unindustria, Filippo Tortoriello, durante un convegno a Roma alla presenza del presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani e del presidente della commissione per i Problemi economici e monetari del Parlamento europeo, Roberto Gualtieri, candidati alle elezioni europee del prossimo 26 maggio. Tortoriello si è quindi augurato da parte della politica “una forte accelerazione sulla crescita dell’economia”.

ROMA, SPACCIAVANO IN COMUNITÀ TERAPEUTICA: 13 ARRESTI

Aveva trasformato il cortile della comunità di recupero dei tossicodipendenti, dove stava scontando una pena a 9 anni di reclusione, nel quartier generale di un’organizzazione dedita allo spaccio e al riciclaggio del denaro. Per questo motivo la Guardia di Finanza questa mattina ha arrestato un 57enne di Fondi e altre dodici persone, tutte responsabili anche di detenzione abusiva di armi. La videosorveglianza e i pedinamenti svolti da militari delle Fiamme Gialle hanno appurato che il cortile della comunità era divenuto il quartier generale del gruppo criminale.

:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»