hamburger menu

VIDEO | Casal Bruciato, tensione tra Asia Usb e Casapound: “Fascisti di m….”

Diverse decine di persone arrivano a portare la solidarietà alla famiglia rom, regolarmente assegnataria dell'alloggio, durante la protesta di Casapound

Pubblicato:07-05-2019 15:58
Ultimo aggiornamento:17-12-2020 14:26
Canale: Lazio
Autore:
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – Attimi di tensione a via Satta quando all’ingresso del piazzale condominiale dell’appartamento assegnato ad una famiglia rom sono arrivate alcune decine di persone appartenenti ad Asia Usb. Il gruppo si trova a circa una decina di metri di distanza dai manifestanti di Casapound, divisi solo da un cancello in ferro e da due cordoni del Reparto celere della Polizia.

“Portali a casa dai tuoi figli, buffoni, la rovina dell’Italia siete voi”, urla Casapound. “Fascisti di merda, buffoni e infami” gridano i manifestanti di Asia Usb.

CASAL BRUCIATO, CONTINUANO CORI MA NESSUN CONTATTO TRA MANIFESTANTI

Nessun contatto, solo pochi istanti di tensione. È tornata la calma tra le due fazioni che in questo momento si contrappongono in via Satta, nel quartiere di Casal Bruciato a Roma. Da una parte CasaPound in presidio con circa una decina di attivisti sotto l’appartamento assegnato ieri a una famiglia rom, dall’altra alcune decine di persone con le bandiere di Asia Usb arrivate intorno alle 17 all’ingresso del cortile condominiale su cui affaccia la casa popolare.

Ora i due gruppi sono distanti tra loro, con CasaPound che si è allontanata dal cancello perimetrale del condominio. La zona è presidiata dalla Polizia in assetto antisommossa.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2020-12-17T14:26:03+01:00

Ti potrebbe interessare: