Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Siri, Salvini: “Voteremo contro dimissioni, M5S si prenda sue responsabilità”. Di Maio: “L’ha voluto lui”

Di Maio lancia un ultimo appello per evitare il voto in Consiglio dei ministri. E ai giornalisti dice: "Chiedete alla Lega se ha intenzione di aprire la crisi di governo"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Se sul caso Siri si va al voto noi votiamo contro e loro se ne prendono la responsabilità poi andiamo avanti e continuiamo a lavorare“. Così il vicepremier Matteo Salvini, ospite di Matrix.

DI MAIO: SALVINI HA SCELTO VOTO IN CDM, LO FAREMO SERENAMENTE

“Io credo assurdo ci sia una frattura di governo su un’ inchiesta per corruzione. Non saremo noi ad aprire crisi, non saremo noi a parlare di poltrone”. Lo dice Luigi Di Maio, in conferenza stampa alla Camera. “Tre settimane si potevano risolvere in tre ore. Si è scelto di arrivare fino al cdm. Si voterà serenamente ma è un messaggio sbagliato da dare al paese spaccare un governo su un tema che dovrebbe unirci tutti. La lotta alla corruzione”, aggiunge.

“Abbiamo tolto le deleghe a Siri- dice ancora Di Maio-. Domani completiamo il percorso sulla nostra richiesta con la votazione in cdm. Dovete chiedere alla Lega se ha intenzione di aprire la crisi di governo sulla vicenda Siri”, dice il leader 5 stelle ai giornalisti.

“Visto che si citano sempre i sondaggi- aggiunge- il 70 per cento degli italiani vuole che Siri vada a casa: quindi o sbagliano gli italiani o Siri e Salvini. Perchè anche alcuni parlamentari della Lega in queste settimane mi hanno detto che avrebbero preferito le dimissioni di Siri, per potere andare avanti con serenità con il governo”.

Faccio un ultimo appello, nelle ultime ore prima del Cdm, a Matteo Salvini di far dimettere Armando Siri e non andare alla conta in cdm. In una tangentopoli mai finita, non bastano le leggi ma serve la reazione della politica”, dice ancora Di Maio.

L’invito di stamattina: “Salvini faccia la cosa giusta”

“Non capirò mai perché la Lega in queste settimane abbia continuato a difendere Siri invece di fargli fare un passo indietro. Oggi è l’ultimo giorno utile perché Salvini comprenda l’importanza di questa vicenda. Mi auguro faccia la cosa giusta”. Lo scrive su facebook Luigi Di Maio vicepremier e ministro.

LEGGI ANCHE: Siri fuori dal Governo, al Cdm Conte vincerà senza la conta

GIORGETTI: DECIDE SALVINI, INTERESSE È CHE GOVERNO VADA AVANTI

“Se oggi è l’ultimo giorno utile per una soluzione del caso Siri prima del Consiglio dei ministri? Sono arrivato a Roma stamattina, credo che ci vedremo anche con Salvini e sarà lui a prendere la decisione definitiva“. Lo dice il sottosegretario con delega allo Sport, Giancarlo Giorgetti, al termine di una conference call al Coni con le federazioni invernali internazionali sulla candidatura di Milano-Cortina ai Giochi Olimpici Invernali del 2026.

L’interesse è che il Governo vada avanti– continua- Di Maio dice che se lo facciamo cadere siamo come Mastella con Prodi? Io ho la memoria lunghissima ma siamo nella terza Repubblica e il passato è il passato”, conclude Giorgetti con un sorriso.

LEGGI ANCHE: M5s: “Lega tiri fuori le palle e faccia dimettere Siri”. Salvini: “Tappatevi la bocca, ultimo avviso”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»