Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Progress, escluso impatto dei frammenti sull’Italia

ROMA - L’Agenzia Spaziale Italiana (ASI), nell’ultimo aggiornamento del 7
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ProgressROMA – L’Agenzia Spaziale Italiana (ASI), nell’ultimo aggiornamento del 7 maggio sulle previsioni del rientro in atmosfera del cargo russo Progress M-27M ha comunicato al Dipartimento della Protezione civile l’esclusione di un eventuale impatto sul territorio italiano di frammenti che dovessero arrivare a Terra.

Questo significa che il nostro Paese è al sicuro rispetto alla caduta di eventuali detriti sopravvissuti al passaggio in atmosfera, prevista da oggi al 9 maggio dopo che il cargo è finito fuori controllo.

La navicella, che doveva portare rifornimenti all’equipaggio della Stazione spaziale internazionale, sta infatti precipitando in maniera incontrollabile sulla Terra. Dovrebbe bruciare a contatto con l’atmosfera, ma non è escluso che alcune sue parti possano ‘sopravvivere’ e schiantarsi al suolo.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»