Scuola, corteo genitori a Bagnoli: “Alunni infanzia ancora in Dad”

protesta genitori bagnoli
Chiedono che la dirigente Rosa Cassese "venga rimossa dal suo incarico in quanto ha dimostrato negli anni incompetenza, inadeguatezza, incompatibilità ambientale"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – Oggi una delegazione composta da un centinaio di genitori di alunni iscritti alla scuola Madonna Assunta di Bagnoli, a Napoli, ha sfilato in corteo fino alla sede della decima Municipalità per avere informazioni circa lo stato di avanzamento dei lavori di sostituzione delle scale antincendio dell’istituto.

“A causa dei cantieri aperti – denunciano manifestanti – l’edificio scolastico ha una capienza limitata di alunni, per tale motivo la dirigente scolastica ha predisposto il rientro parziale degli alunni, lasciando a casa tutta la scuola dell’infanzia e imponendo turni folli per il resto dei bambini della primaria, ancora in Dad per buona parte del tempo. La scuola in presenza deve essere garantita per ciascun bambino iscritto in eguale misura”.
L’assemblea che si è tenuta nella sala consiliare della Municipalità “ha raccolto l’impegno del presidente del consiglio Arnaldo Maurino – fanno sapere i genitori – affinché i lavori si svolgano nel minor tempo possibile. L’assemblea è poi proseguita nel piazzale antistante la scuola e si è deciso di proseguire la battaglia nei prossimi giorni”. La comunità genitoriale chiede che la dirigente Rosa Cassese “venga rimossa dal suo incarico in quanto ha dimostrato negli anni incompetenza, inadeguatezza, incompatibilità ambientale”.

Per questo domani mattina i genitori porteranno i figli nel piazzale antistante la scuola e, contemporaneamente, una delegazione si recherà nella sede dell’ufficio scolastico regionale per chiedere un incontro alla direttrice Luisa Franzese. Programmate nuove iniziative di protesta per sabato, con lo sciopero della Dad e della didattica in presenza.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»